5 Marzo 2024

YouTube vuole massimizzare i profitti: aumentano anche i prezzi

  

Il nuovo obiettivo di YouTube è quello di massimizzare i suoi profitti. In tal senso stanno aumentando anche i prezzi: la nuova strategia. 

Anche YouTube adesso sembra improntata a massimizzare i profitti della piattaforma. Google in queste ore ha optato per dei nuovi prezzi, con l’obiettivo d rendere più corpose le sue entrate. Adesso infatti cambia tutto per gli utenti che se vorranno usufruire di questo servizio dovranno per forza pagare qualche dollaro aggiuntivo.

La Big G ha in mente grandi piani per la piattaforma – Computer-Idea.it

Ci sono state diverse novità introdotte da YouTube nel corso degli ultimi anni. Infatti sono sempre di più gli utenti che hanno richiesto un intrattenimento veloce come avviene su TikTok e per questo motivo la piattaforma ha voluto introdurre gli Shorts. Questa sezione offrono una selezione di video brevi seguendo il modello di ByteDance con TikTok. Inoltre questa sezione è molto simile ai Reels già presenti su Facebook ed Instagram. Tuttavia le modifiche non si sono di certo limitate alle funzionalità.

Nelle ultime settimane gli utenti hanno potuto osservare dei cambiamenti nell’aspetto generale del sito di condivisione video. Infatti Google ha presentato una nuova interfaccia che ha presentato un ridisegnazione della Scheda “Libreria” sostituita da “Tu”. Grazie a questo aggiornamento avrete la possibilità di accedere a diverse funzioni contemporaneamente con Google che ha deciso di implementarla sui dispositivi Android. Adesso però YouTube vorrebbe massimizzare i profitti e per farlo ha deciso di introdurre un’altra novità.

YouTube, massimizzare i profitti è il nuovo obiettivo: la strategia di Google

Il servizio più popolare al mondo per la visualizzazione dei video è sicuramente YouTube e la piattaforma per sostentarsi si appoggia alle pubblicità al suo interno. Google però negli ultimi anni ha annunciato l’arrivo del suo servizio Premium. Sottoscrivendo un abbonamento a soli 15 euro al mese sarà possibile vedere tutti i video senza che questi vengano preceduti dagli spot pubblicitaria.

Il nuovo piano di YouTube – Computer-Idea.it

Inoltre da Mountain View è partita la guerra ufficiale agli ad-blocker. Per farlo ed allo stesso tempo mantenere invariati i profitti si è scelto di adottare una nuova strategia. Infatti tutti gli interessati potranno sì sottoscrivere un abbonamento a Premium, che però avrà un costo maggiore.

L’azienda ha quindi deciso di aumentare i prezzi di YouTube Premium, in tutto il mondo. In particolare gli utenti di Argentina, Australia, Austria, Cile, Germania, Polonia e Turchia, adesso dovranno pagare di più per sottoscrivere l’abbonamento. Anche chi è già abbonato dovrà sottostare all’incremento di prezzo.

In Australia, Google ha rivelato che si tratta di un “primo aumento di prezzo”, con coloro che hanno sottoscritto in passato l’abbonamento che avranno una concessione di tre mesi. Per tutti coloro che stanno pensando di abbonarsi a YouTube Premium quindi dovranno tenere ben in mente che ben presto anche in Italia arriverà il nuovo incremento di prezzo.

L’articolo YouTube vuole massimizzare i profitti: aumentano anche i prezzi sembra essere il primo su Computer Idea.