5 Marzo 2024

Siete pronti? L’edizione 2023 è pronta al decollo!

Pronti, partenza, via! Oggi si apre l’edizione 2023 di Focus Live, il nostro festival della divulgazione scientifica: dal 3 al 5 novembre 2023, tre giorni di eventi, incontri, spettacoli, laboratori ed esperienze per tutte le età e per tutti i gusti al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano.
l tema che fa da filo conduttore in questa edizione è “Visioni”. A raccontare il bello della scienza di oggi, anticipando cosa ci riserva il futuro, ci saranno esperti, scienziati e divulgatori che si divideranno su tre palchi.: quello principale, il Main Stage (le cui conferenze saranno trasmesse tutte in streaming in questa pagina e sul nostro canale YouTube), lo Speakers’ corner (ospitato su una replica di una caravella, nel quale il relatore è a diretto contatto con il pubblico) e il Creators’ corner (dedicato ai divulgatori che comunicano scienza, ambiente, arte ed economia sui social network).
L’ingresso a Focus Live, ospitato dal Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, è gratuito, su prenotazione e fino a esaurimento posti.
Ogni giornata sarà divisa in due turni: mattino (10-14) e pomeriggio (14-20). Chi desidera rimanere tutto il giorno può naturalmente prenotare i biglietti per entrambe le mezze giornate.
Gli spettacoli serali di venerdì (un concerto-lezione con il botanico Stefano Mancuso) e sabato (lo spettacolo “Le parole della salute circolare” di Ilaria Capua) hanno un biglietto, gratuito, a parte.. Focus Live 2023: che succede oggi 3 novembre. L’apertura del festival, venerdì 3 novembre alle ore 10:00 sarà affidata all’ologramma di Giovanni Soldini, icona della vela e della salvaguardia dell’ambiente, a cui chiederemo di raccontarci la bellezza e la fragilità degli oceani.
A seguire celebreremo i 100 anni del Consiglio Nazionale delle Ricerche con Maria Chiara Carrozza, presidente del CNR (Chi ricerca, trova – Cinque studi per i 100 anni del Cnr, ore 11.20) e mentre alle 12:00 i robot quadrupedi dell’Istituto Italiano di Tecnologia si esibiranno in una serie di prove di forza.
Nel primo pomeriggio i palombari del Comsubin, dal palco e in collegamento dalla loro sede di La Spezia, ci spiegano come funziona un reparto specializzato capace di operare fino a 300 metri di profondità (Sfide negli abissi, ore 14:00).
Dagli abissi allo spazio, l’astronoma dell’Asi Maria Virelli ci mostrerà come osserviamo il nostro Pianeta con satelliti sempre più sofisticati e strumenti sempre più precisi e diversi.
Il viaggio prosegue nella direzione… del passato, per scoprire come dipingevano gli uomini delle caverne grazie all’archeologo Nicolò Scialpi alle ore 15:50.. Alle 16:00 spazio all’intelligenza artificiale applicata al calcio. Ne parliamo con Adriano Bacconi, Ceo di Math&Sport, spin-off del Politecnico di Milano nato nel 2017 che fornisce strumenti di analisi statistica per lo sport e con Arrigo Sacchi, il più visionario e innovativo allenatore di calcio della storia del calcio italiano.
Con Matteo Cerri alle ore 16:45 parleremo di letargo e proseguiremo poi fino Ai confini del mondo con l’esploratore e divulgatore ambientale Alex Bellini alle ore 17.
Viviana Cigolotti di Enea accompagna il pubblico a scoprire le potenzialità dell’idrogeno alle ore 17:20, seguita alle 18 da Lorenzo Premuda, Technical manager di Carglass che ci racconta come stanno evolvendo i sistemi di sciurezza delle vetture. Alle ore 18:45 scopriremo come un algoritmo messo a punto dalla Scuola Superiore Sant’Anna sia in grado di predire con molte settimane di anticipo variazioni di assetto politico. Per concludere la giornata, prima dello spettacolo finale delle 20.30, scopriremo come saranno costruite e arredate le future colonie spaziali, insieme a Annalisa Dominoni e Benedetto Quaquaro, docenti del Politecnico di Milano, ed esperti di design spaziale.. Focus Live non è soltanto una serie di talk con scienziati, ricercatori, astronauti e divulgatori. È anche l’occasione per toccare con mano la ricerca scientifica attraverso laboratori, esperienze interattive e incontri a tu per tu con i ricercatori. Nell’experience area di Focus Live troverete numerose esperienze e laboratori.
Animaloidi – Nello stand dell’istituto Italiano di Tecnologia potrete giocare a Twister con HyQ Real1, un robot quadrupede. E attenti al cane-robot. Ce n’è uno a guardia dello stand.
Robo Leonardo da Vinci – Mettetevi in fila: una mano robotica della scuola Superiore Sant’Anna vi farà un ritratto.
Into the Body – Viaggio all’interno del nostro corpo con le attrezzature avveniristiche di Humanitas University.
L’accademia dei paleoartisti – Un laboratorio di “arte preistorica” per imparare a dipingere usando le tecniche e i materiali impiegati da uomini e donne del Paleolitico e per realizzare una collana di conchiglie come quelle indossate dai nostri antenati.
Siamo tutti astronauti – Un metaverso spaziale per viaggiare in gruppo alla scoperta del Sistema Solare realizzato da Shake Srl.
Lombrichi spaziali – Come i lombrichi potrebbero rendere il suolo lunare fertile e simile al suolo terrestre per la crescita di piante e produrre così cibo fresco per gli astronauti, secondo uno studio della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
Visioni spaziali – I visitatori potranno sperimentare un’immersione virtuale all’interno di habitat lunari in cui vivranno e lavoreranno i primi astronauti e di stazioni spaziali commerciali come Orbital Reef progettate per l’intrattenimento a gravità ridotta.
Previsioni per tempo – Come l’Intelligenza Artificiale permette di avere previsioni del tempo immediate. Un sistema progettato da Fondazione Bruno Kessler.
Sotto Stress – Tutti gli oggetti prima di essere venduti o utilizzati devono superare ispezioni e severi test di laboratorio in cui vengono caricati, strappati, congelati… Grazie a TÜV SÜD vi mostriamo le “torture” più curiose.
Diverso da chi? – Il laboratorio di Fondazione Airc per conoscere il Dna.
Virtual World – Una serie di esperienze realizzate dal JRC. Potrete volare e vedere il mondo come un’ape; scoprire come cambia il mondo se tutti inquinassero meno; e mettere alla prova l’Intelligenza Artificiale.
Realtà Virtuale in sanità nuovi strumenti digitali della Fondazione Bruno Kessler per la riabilitazione delle abilità cognitive e la promozione del benessere psicologico delle persone.
Toccare con mano – La scuola superiore Sant’Anna di Pisa ci svela come si sviluppa una protesi super innovativa.
Le esperienze virtuali di Way Experience che ti permettono di muoverti nel tempo.
Il quiz corner per metterti alla prova e scoprire quanto ne sai in vari campi del sapere.
La redazione di Focus e Focus Storia, dove poter conoscere i giornalisti che vi lavorano, scoprire come si lavora alla realizzazione di un numero e, perché no: fare un abbonamento a un prezzo super conveniente.
I laboratori e le visite guidate ai padiglioni del Museo della Scienza e Tecnologia.
E molto altro ancora.
.

 Torna Focus Live, con incontri, spettacoli, laboratori ed esperienze per tutte le età, per scoprire tutto il bello della scienza: a Milano, al Museo della Scienza e della Tecnologia, e in streaming qui. Pronti, partenza, via! Oggi si apre l’edizione 2023 di Focus Live, il nostro festival della divulgazione scientifica: dal 3 al 5 novembre 2023, tre giorni di eventi, incontri, spettacoli, laboratori ed esperienze per tutte le età e per tutti i gusti al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano.
l tema che fa da filo conduttore in questa edizione è “Visioni”. A raccontare il bello della scienza di oggi, anticipando cosa ci riserva il futuro, ci saranno esperti, scienziati e divulgatori che si divideranno su tre palchi.: quello principale, il Main Stage (le cui conferenze saranno trasmesse tutte in streaming in questa pagina e sul nostro canale YouTube), lo Speakers’ corner (ospitato su una replica di una caravella, nel quale il relatore è a diretto contatto con il pubblico) e il Creators’ corner (dedicato ai divulgatori che comunicano scienza, ambiente, arte ed economia sui social network).
L’ingresso a Focus Live, ospitato dal Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, è gratuito, su prenotazione e fino a esaurimento posti.
Ogni giornata sarà divisa in due turni: mattino (10-14) e pomeriggio (14-20). Chi desidera rimanere tutto il giorno può naturalmente prenotare i biglietti per entrambe le mezze giornate.
Gli spettacoli serali di venerdì (un concerto-lezione con il botanico Stefano Mancuso) e sabato (lo spettacolo “Le parole della salute circolare” di Ilaria Capua) hanno un biglietto, gratuito, a parte.. Focus Live 2023: che succede oggi 3 novembre. L’apertura del festival, venerdì 3 novembre alle ore 10:00 sarà affidata all’ologramma di Giovanni Soldini, icona della vela e della salvaguardia dell’ambiente, a cui chiederemo di raccontarci la bellezza e la fragilità degli oceani.
A seguire celebreremo i 100 anni del Consiglio Nazionale delle Ricerche con Maria Chiara Carrozza, presidente del CNR (Chi ricerca, trova – Cinque studi per i 100 anni del Cnr, ore 11.20) e mentre alle 12:00 i robot quadrupedi dell’Istituto Italiano di Tecnologia si esibiranno in una serie di prove di forza.
Nel primo pomeriggio i palombari del Comsubin, dal palco e in collegamento dalla loro sede di La Spezia, ci spiegano come funziona un reparto specializzato capace di operare fino a 300 metri di profondità (Sfide negli abissi, ore 14:00).
Dagli abissi allo spazio, l’astronoma dell’Asi Maria Virelli ci mostrerà come osserviamo il nostro Pianeta con satelliti sempre più sofisticati e strumenti sempre più precisi e diversi.
Il viaggio prosegue nella direzione… del passato, per scoprire come dipingevano gli uomini delle caverne grazie all’archeologo Nicolò Scialpi alle ore 15:50.. Alle 16:00 spazio all’intelligenza artificiale applicata al calcio. Ne parliamo con Adriano Bacconi, Ceo di Math&Sport, spin-off del Politecnico di Milano nato nel 2017 che fornisce strumenti di analisi statistica per lo sport e con Arrigo Sacchi, il più visionario e innovativo allenatore di calcio della storia del calcio italiano.
Con Matteo Cerri alle ore 16:45 parleremo di letargo e proseguiremo poi fino Ai confini del mondo con l’esploratore e divulgatore ambientale Alex Bellini alle ore 17.
Viviana Cigolotti di Enea accompagna il pubblico a scoprire le potenzialità dell’idrogeno alle ore 17:20, seguita alle 18 da Lorenzo Premuda, Technical manager di Carglass che ci racconta come stanno evolvendo i sistemi di sciurezza delle vetture. Alle ore 18:45 scopriremo come un algoritmo messo a punto dalla Scuola Superiore Sant’Anna sia in grado di predire con molte settimane di anticipo variazioni di assetto politico. Per concludere la giornata, prima dello spettacolo finale delle 20.30, scopriremo come saranno costruite e arredate le future colonie spaziali, insieme a Annalisa Dominoni e Benedetto Quaquaro, docenti del Politecnico di Milano, ed esperti di design spaziale.. Focus Live non è soltanto una serie di talk con scienziati, ricercatori, astronauti e divulgatori. È anche l’occasione per toccare con mano la ricerca scientifica attraverso laboratori, esperienze interattive e incontri a tu per tu con i ricercatori. Nell’experience area di Focus Live troverete numerose esperienze e laboratori.
Animaloidi – Nello stand dell’istituto Italiano di Tecnologia potrete giocare a Twister con HyQ Real1, un robot quadrupede. E attenti al cane-robot. Ce n’è uno a guardia dello stand.
Robo Leonardo da Vinci – Mettetevi in fila: una mano robotica della scuola Superiore Sant’Anna vi farà un ritratto.
Into the Body – Viaggio all’interno del nostro corpo con le attrezzature avveniristiche di Humanitas University.
L’accademia dei paleoartisti – Un laboratorio di “arte preistorica” per imparare a dipingere usando le tecniche e i materiali impiegati da uomini e donne del Paleolitico e per realizzare una collana di conchiglie come quelle indossate dai nostri antenati.
Siamo tutti astronauti – Un metaverso spaziale per viaggiare in gruppo alla scoperta del Sistema Solare realizzato da Shake Srl.
Lombrichi spaziali – Come i lombrichi potrebbero rendere il suolo lunare fertile e simile al suolo terrestre per la crescita di piante e produrre così cibo fresco per gli astronauti, secondo uno studio della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
Visioni spaziali – I visitatori potranno sperimentare un’immersione virtuale all’interno di habitat lunari in cui vivranno e lavoreranno i primi astronauti e di stazioni spaziali commerciali come Orbital Reef progettate per l’intrattenimento a gravità ridotta.
Previsioni per tempo – Come l’Intelligenza Artificiale permette di avere previsioni del tempo immediate. Un sistema progettato da Fondazione Bruno Kessler.
Sotto Stress – Tutti gli oggetti prima di essere venduti o utilizzati devono superare ispezioni e severi test di laboratorio in cui vengono caricati, strappati, congelati… Grazie a TÜV SÜD vi mostriamo le “torture” più curiose.
Diverso da chi? – Il laboratorio di Fondazione Airc per conoscere il Dna.
Virtual World – Una serie di esperienze realizzate dal JRC. Potrete volare e vedere il mondo come un’ape; scoprire come cambia il mondo se tutti inquinassero meno; e mettere alla prova l’Intelligenza Artificiale.
Realtà Virtuale in sanità nuovi strumenti digitali della Fondazione Bruno Kessler per la riabilitazione delle abilità cognitive e la promozione del benessere psicologico delle persone.
Toccare con mano – La scuola superiore Sant’Anna di Pisa ci svela come si sviluppa una protesi super innovativa.
Le esperienze virtuali di Way Experience che ti permettono di muoverti nel tempo.
Il quiz corner per metterti alla prova e scoprire quanto ne sai in vari campi del sapere.
La redazione di Focus e Focus Storia, dove poter conoscere i giornalisti che vi lavorano, scoprire come si lavora alla realizzazione di un numero e, perché no: fare un abbonamento a un prezzo super conveniente.
I laboratori e le visite guidate ai padiglioni del Museo della Scienza e Tecnologia.
E molto altro ancora.