29 Maggio 2024

La pressione sanguigna si può veramente misurare con il cellulare? Chiariamo una volta per tutte

  

In molti si chiedono se sia possibile misurare la pressione sanguigna con il cellulare. Ora faremo chiarezza una volta per tutte

Ad oggi tutti i dispositivi tecnologici in nostro possesso ci permettono di accedere ad una quantità di funzioni a dir poco incredibili. A tal proposito, da tempo si cerca di capire se lo smartphone possa realmente essere usato per misurare la pressione sanguigna. Gli store digitali infatti contengono dei software che si ripromettono di trasformare il proprio device in un apparecchio in grado di fare il check della pressione del sangue. Come se non bastasse gran parte dell’utenza ritiene attendibili i risultati di queste app.

Lo smartphone può davvero misurare la pressione sanguigna? – Computer-idea.it

In realtà però lo smartphone non può misurare la nostra pressione sanguigna, un concetto che ormai dovrebbe essere chiaro a tutti. Nonostante le numerose pubblicità di applicazioni che promettono di svolgere questa funzione, va detto che il loro unico scopo è quello di vendere. Quindi chi fa affidamento a questi sistemi potrebbe andare a scontrarsi con conseguenze molto gravi specialmente per la propria salute.

Perché la pressione sanguigna non può essere misurata con il cellulare: la spiegazione

Chi si affida a questi sistemi per monitorare uno dei propri parametri vitali corre seri rischi. Immaginate le potenziali conseguenze se una persona ipertesa dovesse leggere valori standard sul proprio smartphone mentre in realtà sta affrontando un picco di pressione sanguigna.

La risposta alla domanda che si fanno in molti – Computer-Idea.it

Per aumentare la consapevolezza su questo argomento, gli esperti della John Hopkins University School of Medicine hanno effettuato un’approfondita analisi di una delle applicazioni più popolari per la rilevazione della pressione sanguigna su smartphone. Come era prevedibile, i ricercatori hanno evidenziato l’elevata imprecisione di tali software, i quali sono riusciti a mostrare risultati più o meno accurati solo nel 24% dei casi, e questo quasi per puro caso.

Queste applicazioni dovrebbero essere rimosse in massa dagli store e rese inaccessibili. Promettono qualcosa che gli smartphone non sono in grado di fare poiché manca loro l’hardware necessario: pensate solo al fatto che alcune di queste app affermano di misurare la pressione sanguigna semplicemente toccando un punto qualsiasi dello schermo. Per chi le ha scaricate quindi il consiglio è quello di eliminarle immediatamente e di non fare affidamento ai loro risultati.

L’articolo La pressione sanguigna si può veramente misurare con il cellulare? Chiariamo una volta per tutte sembra essere il primo su Computer Idea.