13 Luglio 2024

I 3 errori che tutti compiono quando cade il telefono in acqua: perché sono da evitare

  

Se il tuo telefono è caduto nell’acqua non commettere uno di questi 3 errori: potrebbero essere fatali. Stai molto attento!

Telefono caduto in acqua? Niente panico e ragiona! Qualora dovesse capitarti un evento simile non farti prendere dall’agitazione, ma cerca di mantenere il più possibile la calma in modo tale da intervenire tempestivamente, evitando di commettere alcuni errori che potrebbero essere fatali per il tuo dispositivo.

Telefono caduto in acqua: gli errori da evitare (Computer-idea.it)

Molte persone in questi casi cedono alla tentazione di compiere uno di questi gesti, ma non sanno che in realtà si tratta di 3 gravissimi sbagli che possono compromettere per sempre il buon funzionamento dello smartphone. Sai già di che cosa stiamo parlando? Scoprilo subito e ti risparmierai di cacciarti in guai davvero seri!

I 3 errori che tutti compiono quando cade il telefono in acqua: non farli o saranno guai!

Se anche a te è capitato di far cadere il telefono nell’acqua, saprai bene che mantenere la calma può essere davvero difficile. Il primo istinto, infatti, è quello di gridare e premere su qualsiasi tasto dello schermo come se fossi stato preso da un improvviso raptus.

Se il tuo telefono è caduto in acqua non fare questi errori (Computer-idea.it)

In realtà, la cosa migliore da fare è respirare a fondo ed evitare assolutamente di commettere uno di questi 3 gravissimi errori. Quando scoprirai di che cosa si tratta di sicuro ci penserai almeno due volte prima di agire così.

Scuotere il telefono: spesso lo facciamo quasi inconsapevolmente per cercare di rimuovere le gocce dal dispositivo e farlo asciugare più rapidamente. Tuttavia, questa azione potrebbe far penetrare l’acqua ancor più in profondità, causando maggiori danni.
Accendere lo smartphone nel caso in cui sia spento: se il telefono nel momento in cui è finito in acqua era spento o si è spento, non riaccenderlo per nessun motivo al mondo. In questo caso, infatti, il sistema operativo potrebbe non aver subito alcun danno. Accendendolo per verificare che funzioni può far sì che si presentino dei danni che non ci sarebbero stati qualora si fosse aspettato che il telefono si asciugasse.
Usare il phon o altre fonti di calore: quando il telefono si bagna, il primo istinto è quello di asciugarlo con il phon o con altre fonti di calore. Questo sistema, però, rischia di danneggiare maggiormente le componenti interne del cellulare.

Che cosa bisogna fare, quindi, per risolvere efficacemente il problema? Il nostro consiglio è di ricorrere all’ormai collaudato trucco del riso. Spegni quindi il telefono, rimuovi cover e SIM e mettilo in un sacchettino o in una ciotolina con dentro del riso. Questo ingrediente andrà così ad assorbire tutta l’umidità e con buona probabilità il tuo smartphone tornerà di nuovo a funzionare.

L’articolo I 3 errori che tutti compiono quando cade il telefono in acqua: perché sono da evitare sembra essere il primo su Computer Idea.