29 Maggio 2024

Google Bard, l’ultimo aggiornamento è fondamentale per un motivo in particolare

  

Occhio alla novità da conoscere che si lega a Google Bard: ecco perché l’aggiornamento risulta molto importante

Arriva una preziosa novità per quanto riguarda Google Bard, un aspetto innovativo da conoscere, non di poco conto: ecco tutti i dettagli e di che si tratta.

Tutti i dettagli sull’ultimo aggiornamento di Google Bard – computer-idea.it

 

La nota ed apprezzata azienda Google continua a lavorare ed a migliorare Google Bard, come si evince anche dall’aggiornamento arrivato di recente che porta con sé una novità interessante per l’utenza.

In prima luogo, non tutti sanno che quando si parla di Google Bard si fa riferimento ad un chatbot che si basa sull’intelligenza artificiale, e che è in grado di fare diverse cose. Per esempio, può proporre delle info su argomenti di diverso genere. Ma è capace anche di tradurre, di occuparsi della scrittura di contenuti creativi, nonché supportare l’utenza in svariati modi.

Da un po’ di tempo a questa parte, Big G ha scelto di puntare sull’IA per far si che i propri servizi ed i propri prodotti possano esser maggiormente competitivi ed attuali, ed esempio perfetto in tal senso è proprio Google Bard.

Al centro dell’attenzione dell’azienda dal punto di vista dello sviluppo, grazie al recente aggiornamento, l’Intelligenza Generativa di Google diviene ancor più rapida per quanto concerne le risposte, e ciò in virtù di una innovativa modalità che indicherà i progressi in tempo reale.

Google Bard, cosa cambia con l’ultimo aggiornamento: i dettagli da sapere

In merito all’ultimo aggiornamento di Google Bard, occorre tener presente che i modelli linguistici di grosse dimensioni, conosciuti anche come LLM, non sono istantanei.

Occhio all’ultimo aggiornamento per Google Bard: ecco di che si tratta – computer-idea.it

 

Dunque, è presente un ritardo che intercorre fra richiesta e risposta. Proprio su tale aspetto l’azienda sta tentando di migliorare Bard, donandogli una maggior velocità attraverso l’opzione “rispondi in tempo reale”.

In virtù delle risposte in real – time, si può osservare passo passo la costruzione della replica alla richiesta.

Tale aspetto permette all’utente, nel momento in cui non fosse soddisfatto del percorso mentale iniziale dall’IA, di poter stoppare l’elaborazione. Si potrà quindi passare alla risposta a seguire in virtù del nuovo tasto, ovvero “salta risposta”.

Bisogna oltretutto sapere che si può cambiare la modalità di risposta, selezionandola mediante le icone delle impostazioni. Nel dettaglio, si può optare per la “risposta in tempo reale”, e la “risposta completa”.

In tal ultimo caso, il servizio proporrà la risposta, non andando ad inviare gli eventuali progressi e non vi sarà modo di apporre modifiche nel momento in cui non vi fosse corrispondenza rispetto alle info necessarie.

Si tratta di una funzionalità già disponibile, sebbene tuttavia non compaia all’interno del changelog ufficiale di Bard. È dunque possibile si tratta di una versione di test, così come, magari, di una dimenticanza.

L’articolo Google Bard, l’ultimo aggiornamento è fondamentale per un motivo in particolare sembra essere il primo su Computer Idea.