14 Aprile 2024

Facebook e Instagram a pagamento: ma la privacy non può essere un servizio premium

  

È lecito pagare per non essere oggetto di marketing “targhettizzato”? L’annuncio di Meta di voler chiedere agli utenti un pagamento per non essere fatti oggetto di profilazione ha delle conseguenze giuridiche enormi e deve portarci a riflettere sulle possibili implicazioni legali relative ai diritti dei cittadini nell’era digitale

L’articolo Facebook e Instagram a pagamento: ma la privacy non può essere un servizio premium proviene da Agenda Digitale.