24 Luglio 2024

Cosa fare se anche il tuo MacBook Pro M3 non riesce ad aggiornarsi

Cosa fare se anche il tuo MacBook Pro M3 non riesce ad aggiornarsi

  

Il tuo MacBook Pro potrebbe essere pronto per l’aggiornamento ma nulla succede? Ecco il motivo e soprattutto cosa devi fare

A raccontarsi la vicenda di ciò che sta accadendo sono stati diversi utenti sul social che ora appartiene a Elon Musk e che una volta chiamavamo Twitter. L’esperienza sembra essere condivisa a diverse latitudini e senza al momento una spiegazione ufficiale da parte della casa della Mela.

McBooc Pro M3, problema al sistema operativo – computer-idea.it

Quello che si sta verificando è però ovviamente un intoppo abbastanza spiacevole soprattutto perché si parla sempre di macchine in cui la fascia bassa costa quanto un PC Windows di fascia media alta. Prodotti per cui ci si aspetterebbe tutto funzionante con uno schiocco di dita. Ma anche dentro Apple ogni tanto qualcosa non va come dovrebbe. Ecco quindi che cosa potresti trovarti a dover fare in attesa della soluzione ufficiale.

Il tuo MacBook Pro ha un problema (che forse puoi risolvere da solo)

Come succede con i PC Windows nel momento in cui acquisti la tua macchina potrebbe essere passato un po’ di tempo dal momento in cui al suo interno è stato pre-caricato il sistema operativo. Si tratta di una situazione estremamente normale e diffusissima. L’unico modo affinché non accada è avere un computer appena uscito dalla fabbrica, cosa altamente improbabile per l’utente medio.

Il tuo nuovo MacBook Pro non è nuovo come sembra – computer-idea.it

Questo significa però che al primo avvio, tra i tanti aggiornamenti da fare, c’è ovviamente anche quello del sistema operativo che per Apple significa al momento passare da Ventura a Sonoma. Ma non tutti i MacBook Pro sembrano in grado di fare da soli questo upgrade di sistema operativo. L’utente Twitter zoneoftech ha infatti documentato la strana situazione in cui si è trovato. Uno dei MacBook Pro M3 arrivati monta infatti Ventura, il sistema operativo precedente, e non sembra capace di passare a Sonoma.

È stata lanciata una segnalazione a Apple ma al momento non sembrano esserci soluzioni ufficiali. Quello che è stato consigliato, sempre attraverso Twitter da Nicolas Alvarez, è scaricare Install Assistant per forzare l’update manualmente. Un altra soluzione, senza passare per l’installazione di un pezzo di software, potrebbe essere anche quella di abilitare la ricezione delle beta pubbliche in modo tale da poter far apparire finalmente Sonoma.

A prescindere da quella che può essere la soluzione ufficiosa e posticcia e poi da quella che sarà la soluzione ufficiale di Apple, è una situazione piuttosto strana che però dimostra come in realtà parte della produzione dei MacBook Pro sia iniziata diverso tempo fa e che le macchine fossero pronte ben prima di quello che si poteva supporre. Una magra consolazione è che a quanto pare sono moltissimi gli utenti che stanno sperimentando un MacBook Pro M3 con dentro il sistema operativo fermo alla versione precedente. Ma di certo l’idea del mal comune mezzo gaudio potrebbe non bastare.

L’articolo Cosa fare se anche il tuo MacBook Pro M3 non riesce ad aggiornarsi sembra essere il primo su Computer Idea.