26 Febbraio 2024

2 miliardi di utenti, ma solo pochi usano queste estensioni: provate la potenza dell’IA su Chrome

2 miliardi di utenti, ma solo pochi usano queste estensioni: provate la potenza dell’IA su Chrome

  

Chrome, il browser di Google, è utilizzato ogni giorno da oltre 2 miliardi di utenti ma forse sono pochi quelli che sanno che è possibile aggiungere in vari modi i superpoteri della IA al lavoro di tutti i giorni.

Le intelligenze artificiali sono qui e resteranno qui. Si tratta di un dato di fatto con cui occorre scendere a patti. Ma scendere a patti con l’idea che alcune attività possano essere portate avanti con l’ausilio di sistemi non tradizionali non significa per forza arrendersi e abbandonare il proprio posto di lavoro quanto forse più far sì che quegli strumenti siano utili.

Chorme con la IA, le estensioni da avere subito – computer-idea.it

Tenendo presente che nessuno potrà mai sostituire la reale creatività umana, quando questa viene utilizzata, si può comunque fare affidamento sui compagni virtuali per velocizzare alcuni aspetti della vita di tutti i giorni.

Soprattutto per quelle attività che portano via molto tempo. Su Chrome esistono già diverse estensioni che puoi aggiungere per migliorare il lavoro. Ecco quelle più solide.

Chrome con i superpoteri della IA le estensioni da provare

Per chi si occupa di scrittura a vario livello la parte di raccolta delle informazioni può essere molto interessante ma a volte molto tediosa. Tra i sistemi con cui si può lavorare con un po’ più di tranquillità c’è per esempio Perplexity. Si tratta di un modo con cui è possibile ricevere risposte a qualunque tipo di domanda. Dal miglior modello di computer che deve rientrare entro un budget a dati tecnici di qualunque tipo Perplexity è in grado di velocizzare la raccolta di dati. Come estensione si trova in una versione gratuita o in una versione Pro da 20 dollari al mese.

Non c’è solo ChatGPt, prova questi servizi – computer-idea.it

Per chi si occupa di analisi dei dati può essere invece interessante AnyPicker: un sistema che permette lo scraping di intere pagine in base a una serie di parametri specifici e consente anche il download delle eventuali immagini. I file che vengono prodotti sono in formato CSV o XLS. Un altro strumento con la potenza della IA riguarda invece l’audio. Se devi partecipare ad una riunione e sai di non riuscire a prendere appunti come dovresti puoi evocare i poteri di Otter.ai, un chatbot che si collega a Zoom e a Google Teams e prende appunti per te trasformando in testo l’audio che viene ascoltato. Quello che è più interessante di Otter.ai e che può anche essere utilizzato proprio come chatbot per chi è arrivato in ritardo e può così avere un riassunto dei punti salienti della discussione fino al momento dell’ingresso.

Se invece il tuo cruccio è sapere se la tua scrittura è fluida potresti sfruttare Grammarly, una estensione che consente di controllare non solo la correttezza grammaticale di un testo ma anche di fornire una alternativa per avere qualche opzione se magari stai cercando di scrivere un messaggio promozionale per i social. E poi ovviamente ci sono le estensioni che aiutano a scrivere come Compose AI. Si tratta questa di una estensione dall’interfaccia estremamente facile anche se piuttosto nuova rispetto ad altri servizi simili.

L’articolo 2 miliardi di utenti, ma solo pochi usano queste estensioni: provate la potenza dell’IA su Chrome sembra essere il primo su Computer Idea.